Font Size

Layout

Menu Style

Cpanel

Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni (DM509/99)

Un piano di studi deve contenere 90 CFU di attività formative con contenuti minimi in ognuna delle seguenti cinque aree:

1. Area BAS

Almeno 10 CFU per moduli nell’area delle Scienze di Base (Matematica, Fisica, Chimica, corrispondenti ai settori scientifico disciplinari: MAT/02, MAT/03, MAT/05, MAT/06, MAT/07, MAT/08, MAT/09, FIS/01, CHIM/07), di cui almeno 5 CFU su moduli di contenuto matematico; la scelta può essere effettuata tra due dei moduli che sono elencati qui di seguito ( escludendo il modulo già scelto come Opzione per il conseguimento della Laurea di I livello):
  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo numerico (MAT/08);
  • Chimica (CHIM/07);
  • Fisica 3(FIS/01);
  • Meccanica statistica e teoria delle reti (MAT/07);
  • Metodi matematici per l’Ingegneria (MAT/05);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09);
  • Programmazione intera (MAT/09).

2. Area TEL

Almeno 25 CFU per moduli nell’area Telecomunicazioni (corrispondente al settore scientifico disciplinare ING-INF/03); tra questi 15 CFU sono attribuiti a moduli comuni a ogni orientamento ( escludendo quello già scelto come Opzione per il conseguimento della Laurea di I livello ); i rimanenti 10 CFU sono da scegliere a livello di orientamento. I moduli comuni a tutti gli orientamenti sono:
  • Trasmissioni numeriche 1 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni mobili 1 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni multimediali 1 (ING-INF/03); 
  • Fenomeni aleatori (ING-INF/03).

3. Area ELM

Almeno 5 CFU per moduli nell’area Elettromagnetismo (corrispondente al settore scientifico disciplinare ING-INF/02); la scelta può essere effettuata tra i moduli:
  • Antenne (ING-INF/02);
  • Campi elettromagnetici II-Primo Modulo (ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica- Secondo Modulo (ING-INF/02);
  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Interazione bioelettromagnetica ( ING-INF/02 );
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

4. Area INF

Almeno 10 CFU per moduli nell’area Informatica (corrispondente al settore scientifico disciplinare ING-INF/05).

5. Area ALT

Almeno 10 CFU per moduli nelle aree Elettronica, Automatica, Elettrotecnica ed Economico-gestionale (corrispondenti ai settori scientifico disciplinari ING-INF/01, ING-INF/04, ING-IND/31, ING-IND/35 ); la scelta può essere effettuata prioritariamente tra i moduli:
  • Apparati ricetrasmittenti (ING-INF/01);
  • Circuiti e algoritmi per l’elaborazione del segnale (ING-IND/31);
  • Controllo adattativo e robusto (ING-INF/04);
  • Economia dei sistemi industriali I (ING-IND/35);
  • Economia e organizzazione dei servizi (ING-IND/35);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Identificazione e filtraggio (ING-INF/04);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e Algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Schiere di sensori (ING-IND/31);
  • Teoria dei sistemi II (ING-INF/04).

Per alcuni orientamenti la scelta può essere estesa anche a:

  • Analisi dei sistemi finanziari I (ING-IND/35);
  • Circuiti integrati a radiofrequenza (ING-INF/01);
  • Elettronica per lo spazio (ING-INF/01);
  • Fotonica (ING-INF/01);
  • Meccanica orbitale (ING-IND/03);
  • Metodi numerici per l’acustica (ING-IND/31);
  • Sistemi di controllo di gestione (ING-IND/35);
  • Sistemi di gestione per l' ambiente (ING-INF/01);
  • Impianti elettrici spaziali (ING-IND/33);
  • Sistemi embedded (ING-INF/01);
  • Tecniche audiovisive (ING-IND/31);
  • Tecnologia dei circuiti integrati (ING-INF/01);
  • Compatibilità Elettromagnetica 1 ( ING-IND/31);

Il completamento a 90 CFU avviene nell’ambito delle scelte di orientamento. Circa queste ultime si precisa che

  • un orientamento dovrebbe ragionevolmente comprendere moduli per almeno 20 CFU;
  • tra questi, almeno 10 sono da attribuire a moduli caratterizzanti per l’orientamento, mentre i rimanenti sono a scelta in un gruppo di moduli di completamento che sia coerente con le finalità dell’orientamento;
  • i CFU che risultassero eventualmente non precisati dopo il rispetto dei vincoli ora precisati sono a scelta libera dello studente;
  • sono proponibili, da parte dello studente, anche orientamenti non “preconfezionati”, purchè la proposta sia coerente.

Nella corrente attuazione di questa laurea specialistica sono previsti i seguenti 7 Orientamenti (in ordine alfabetico):

  • Aerospazio;
  • Economico-organizzativo;
  • Elaborazione dei segnali e Multimedialità;
  • Infrastrutture di rete;
  • Ingegneria del suono;
  • Tecnologie elettromagnetiche;
  • Telematica;
  • Telerilevamento;
  • Trasmissione dell’informazione.

Orientamento Aerospazio

Questo orientamento mira a formare una capacità professionale in grado di:

  1. definire le specifiche di progetto e dimensionare sistemi di telecomunicazioni, telerilevamento, e navigazione specificamente rivolte all’ambito aerospaziale facendo uso sia di metodologie e tecniche consolidate, sia di approcci innovativi;
  2. progettare e sviluppare applicazioni dedicate nelle aree sopra indicate, anche in collaborazione con le figure professionali caratteristiche dell’ambiente aerospaziale, con riferimento alla produzione, organizzazione, gestione e pianificazione di beni e di servizi che riguardano l’acquisizione, il trasporto “a distanza” e il trattamento “in locale” dell’informazione, con specifico riferimento ai dati e alle immagini;
  3. progettare e sviluppare sistemi ed applicazioni di telecomunicazioni, di telerilevamento, di navigazione, di elaborazione delle informazioni;
Il laureato in questo orientamento avrà acquisito al termine degli studi una competenza specifica nel settore delle tecnologie delle telecomunicazioni per l’aerospazio, tale da renderlo capace di svolgere l’attività di progettazione nella complessità specifica dell’ambiente aerospaziale tenendo conto di requisiti tecnici e prestazionali e di vincoli economici ed organizzativi, impostando e conducendo, se necessario, sperimentazioni, anche per via simulativa, analizzandone e interpretandone i dati risultanti. Sarà in grado di comprendere gli effetti delle sue soluzioni tecniche sui contesti fisico e sociale e la problematiche di integrazione con le piattaforme, i sistemi e le infrastrutture aerospaziali, sapendone trovare le appropriate modalità di controllo. Sarà infine in grado di recepire le innovazioni tecnologiche nel settore dell'informazione per l’Aerospazio, oltre che partecipare a gruppi di ricerca e sviluppo nell'industria.

Moduli obbligatori per l’orientamento

  • Sistemi satellitari (ING-INF/03);
  • Radiolocalizzazione e navigazione satellitare (ING-INF/03);
  • Sistemi Radar Spaziali (ING-INF/03);
  • Elaborazione delle immagini (ING-INF/03);
  • Commutazione (ING-INF/03).
Tre moduli a scelta tra:
  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo numerico (MAT/08);
  • Meccanica statistica e teoria delle reti (MAT/07);
  • Metodi matematici per l’Ingegneria (MAT/05);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09);
  • Programmazione intera (MAT/09).

Un modulo a scelta tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Interazione bioelettromagnetica (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica (ING-INF/02);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Apparati ricetrasmittenti (ING-INF/01);
  • Circuiti e algoritmi per l’elaborazione del segnale (ING-IND/31);
  • Controllo adattativo e robusto (ING-INF/04);
  • Economica e organizzazione dei servizi (ING-IND/35);
  • Economia e organizzazione aziendale II mod. (ING-IND/35);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Impianti elettrici aeronautici (ING-IND/31);
  • Impianti elettrici spaziali (ING-IND/31);
  • Laboratorio di elettronica e di telecomunicazioni (ING-INF/01-03);
  • Meccanica orbitale (ING-IND/03);
  • Reti logiche (ING-INF/05);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Schiere di sensori per Telecomunicazioni (ING-IND/31);
  • Sistemi di controllo di gestione (ING-IND/35);
  • Sistemi embedded (ING-INF/05).

Tre moduli a scelta tra:

  • Teoria dell'informazione e codici 2 (ING-INF/03);
  • Sistemi di accesso (ING-INF/03);
  • Trasmissioni numeriche 2 (ING-INF/03);
  • Sensori per il telerilevamento (ING-INF/03);
  • Elaborazione dei segnali e delle immagini (ING-INF/03);
  • Comunicazioni multimediali 2 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni mobili 2 (ING-INF/03);
  • Controllo del traffico aereo (ING-INF/03);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Laboratorio di applicazioni telematiche (ING-INF/03);
  • Elaborazione delle immagini radar (ING-INF/03);
  • Radar e navigazione aerea (ING-INF/03);
  • Teoria e tecnica radar (ING-INF/03);
  • Radar multifascio e multifunzione (ING-INF/03);
  • Comunicazioni mobili 2 (ING-INF/03);
  • Elaborazione statistica delle informazioni (ING-INF/03);
  • Internet (ING-INF/03);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Sistemi di comunicazioni Ultra Wide Band (ING-INF/03);
  • Laboratorio di servizi di TLC (ING-INF/03);
  • Laboratorio di telerilevamento (ING-INF/03).

Orientamento Economico-organizzativo

Questo orientamento si propone di fornire conoscenze e strumenti necessari alla comprensione delle problematiche economico-gestionali delle imprese che forniscono servizi di telecomunicazione e alla impostazione e realizzazione dei relativi interventi strategici, organizzativi e operativi.

L'orientamento prevede la possibilità di scegliere tra corsi di taglio economico-regolamentare, corsi di taglio organizzativo e gestionale, e corsi relativi a metodi quantitativi di supporto alla progettazione.

Moduli Obbligatori per l'orientamento:

  • Economia ed organizzazione dei Servizi (ING-IND/35);
  • Economia e organizzazione aziendale II mod. (ING-IND/35).

Almeno due moduli (eccetto quello già scelto per il conseguimento della Laurea di I° Livello ) tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo Numerico (MAT/08);
  • Chimica (CHIM/07);
  • Fisica 3 (FIS/01);
  • Meccanica statistica e teoria delle reti (MAT/07);
  • Metodi matematici per l'ingegneria (MAT/07);
  • Programmazione intera (MAT/09).

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Commutazione (ING-INF/03);
  • Comunicazioni Mobili 2 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni Multimediali 2 (ING-INF/03);
  • Elaborazione dei segnali e delle immagini (ING-INF/03);
  • Reti ottiche (ING-INF/03);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Sistemi cablati a banda larga (ING-INF/03);
  • Sistemi di accesso (ING-INF/03).

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Apparati ricetrasmittenti (ING-INF/01);
  • Circuiti ed Algoritmi per l'elaborazione del segnale (ING-IND/31);
  • Controllo adattativo e robusto (ING-INF/04);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Identificazione e filtraggio (ING-INF/04);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Schiere di sensori per Telecomunicazioni (ING-IND/31);
  • Teoria dei Sistemi 2 (ING-INF/04).

Al più quattro moduli (non già scelti) tra:

  • Analisi dei sistemi finanziari 1 (ING-IND/35);
  • Sistemi di controllo e di gestione (ING-IND/35);
  • Reti Logiche (ING-INF/05);
  • Sistemi operativi 2 (ING-INF/05).

Al più un modulo tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Campi elettromagnetici II – Primo Modulo (ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica – Secondo Modulo (ING-INF/02);
  • Complementi di campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Interazione bioelettromagnetica ( ING-INF/02 );
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

Orientamento Elaborazione dei segnali e Multimedialità

Obiettivo generale di questo orientamento è quello di preparare gli allievi a svolgere ruoli professionali presso gli enti di produzione e di servizio che fanno uso di tecnologie e procedimenti per l’elaborazione digitale dei segnali e delle immagini. Oltre al comparto delle telecomunicazioni, sono interessati altri settori quali: il monitoraggio ambientale ed urbano, la diagnostica medica e la bio-metrica, i trasporti, i beni culturali, l’audio e il video digitale, lo spettacolo e l’intrattenimento, etc. In particolare, l’orientamento riguarda le comunicazioni multimediali nei diversi contesti applicativi: interpersonale e personale-strumentale, televisivo e cinematografico, documentale e culturale, didattico e musicale, etc. Il percorso disciplinare attraverso il quale si articola l’offerta formativa parte dalle metodologie impiegate per il trattamento di segnali e immagini, per approdare alle tecnologie usate per la loro acquisizione e restituzione, distribuzione e archiviazione. Il percorso include le modalità di interazione con i contenuti attraverso le tecniche di riconoscimento, e gli aspetti legati ai fattori umani.

Attraverso tale percorso si intende conferire al laureato le competenze necessarie per lo sviluppo e la gestione di apparati, impianti e sistemi di elaborazione dei segnali sulla base dei requisiti funzionali e di utente, del contesto tecnologico ed economico, degli aspetti ergonomici, degli standard.

Moduli obbligatori per l'orientamento:

  • Circuiti e algoritmi per l'elaborazione del segnale (ING-IND/31);
  • Elaborazione dei segnali e delle immagini (ING-INF/03);
  • Elaborazione statistica delle informazioni (ING-INF/03);
  • Metodi numerici per l'acustica (ING-IND/31);

Almeno due moduli ( eccetto quello già scelto per il conseguimento della Laurea di I° Livello ) tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo Numerico (MAT/08);
  • Chimica (CHIM/07);
  • Fisica 3 (FIS/01);
  • Meccanica statistica e teoria delle reti (MAT/07);
  • Metodi matematici per l'ingegneria (MAT/07);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09);
  • Programmazione intera (MAT/09).

Almeno un modulo a scelta tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Campi elettromagnetici II – Primo Modulo (ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica- Secondo Modulo ( ING-INF/02 );
  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici ( ING-INF/02 );
  • Interazione bioelettromagnetica (ING-INF/02);
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Apparati ricetrasmittenti (ING-INF/01);
  • Controllo adattativo e robusto (ING-IND/31);
  • Economia e organizzazione aziendale II mod. (ING-IND/35);
  • Economia e organizzazione dei servizi (ING-IND/35);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Identificazione e filtraggio (ING-IND/31);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Schiere di sensori per Telecomunicazioni (ING-IND/31);
  • Teoria dei Sistemi 2 (ING-INF/04).

Al più quattro moduli (non già scelti) tra:

  • Comunicazioni Multimediali 2 (ING-INF/03);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Schiere di sensori per Telecomunicazioni (ING-IND/31);
  • Tecniche audiovisive (ING-IND/31).

Al più due moduli (non già scelti) tra:

  • Elaborazione di dati e segnali biomedici (ING-INF/03);
  • Intelligenza artificiale (ING-INF/05);
  • Psicologia cognitiva (M-PSI/01);
  • Ricerca e distribuzione dell'informazione su web (ING-INF/05);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Sistemi operativi 2 (ING-INF/05);
  • Teoria dell'informazione e codici 2 (ING-INF/03);
  • Visione e percezione (ING-INF/05).

Al più due moduli (non già scelti) tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo Numerico (MAT/08);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09).

Orientamento Infrastrutture di rete

Questo orientamento ha come obiettivo l’approfondimento delle metodologie di progetto e delle tecnologie utilizzate nelle reti di telecomunicazione. Gli ambiti che principalmente caratterizzano l’orientamento sono i seguenti: 1) descrizione delle attuali tecnologie di trasporto delle informazioni utilizzate nelle varie sezioni di una rete di telecomunicazioni e delle possibili evoluzioni dello scenario tecnologico; 2) studio delle principali metodologie di modellazione e di progetto di rete legate alle singole tecnologie; 3) descrizione delle modalità di fornitura dei servizi di rete e delle modalità di funzionamento dei nodi di rete; 4) studio delle tecniche trasmissive impiegate in riferimento ai diversi scenari di rete.

Il laureato in questo orientamento avrà acquisito al termine degli studi una competenza specifica nel settore delle tecnologie di rete che potrà consentirgli di inserirsi efficacemente in gruppi di lavoro orientati al progetto, alla realizzazione, alla gestione e all’esercizio delle reti telecomunicazioni. Le capacità di un laureato in questo orientamento saranno inoltre completate dalla possibilità di affrontare gli aspetti legati all’evoluzione delle reti con particolare riguardo alla valutazione delle modalità di inserimento di nuove tecnologie.

Moduli obbligatori per l’orientamento
  • Commutazione (ING-INF/03);
  • Reti ottiche (ING-INF/03);
  • Sistemi cablati a banda larga (ING-INF/03).

Tre moduli a scelta tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo numerico (MAT/08);
  • Fisica 3 (FIS/01);
  • Meccanica statistica e teoria delle reti (MAT/07);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09);
  • Programmazione intera (MAT/09).

Un modulo a scelta tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica (ING-INF/02);
  • Complementi di campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Propagazione (ING-INF/02).

Tre moduli a scelta tra:

  • Apparati ricetrasmittenti (ING-INF/01);
  • Circuiti e algoritmi per l’elaborazione del segnale (ING-IND/31);
  • Economia dei sistemi industriali I (ING-IND/35);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Fotonica (ING-INF/01);
  • Sistemi di controllo di gestione (ING-IND/35);
  • Sistemi embedded (ING-INF/01);
  • Tecnologia dei circuiti integrati (ING-INF/01).

 Quattro moduli a scelta tra:

  • Comunicazioni mobili 2 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni multimediali 2 (ING-INF/03);
  • Internet (*);
  • Laboratorio di servizi di TLC (ING-INF/03) (*);
  • Laboratorio di applicazioni telematiche (ING-INF/03);
  • Piattaforme software distribuite I (ING-INF/05);
  • Reti Cellulari (ING-INF/03) (*);
  • Reti logiche (ING-INF/05);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Sistemi di accesso (ING-INF/03);
  • Sistemi satellitari (ING-INF/03);
  • Trasmissioni numeriche 2 (ING-INF/03).

(*) Se non già sostenuto nel Corso di Laurea di I Livello.

Orientamento Ingegneria del Suono

Obiettivo dell’orientamento è quello di preparare gli allievi a svolgere ruoli professionali, di progettazione e di ricerca applicata presso aziende di consulenza e manifatturiere di prodotti e servizi innovativi implicanti le tecnologie audio, nonché enti di produzione e di servizio che fanno uso di tecnologie e procedimenti per l’elaborazione digitale dei segnali.

Oltre al comparto delle telecomunicazioni, sono interessati altri settori quali: l’industria manifatturiera del settore audio, l’industria dello spettacolo, il monitoraggio ambientale ed urbano, i beni culturali, l’audio digitale, lo spettacolo e l’intrattenimento, etc.In particolare, l’orientamento riguarda le comunicazioni auditive nei diversi contesti applicativi: interpersonale e personale-strumentale, televisivo, cinematografico, documentale, culturale, musicale, didattico etc.

Il percorso disciplinare attraverso il quale si articola l’offerta formativa parte dalle metodologie impiegate per il trattamento di segnali, per approdare alle tecnologie usate per la loro acquisizione e restituzione, distribuzione e archiviazione. Il percorso include le modalità di interazione con i contenuti attraverso le tecniche di riconoscimento e gli aspetti legati ai fattori umani.

Attraverso tale percorso si intende fornire al laureato le competenze necessarie per il progetto, lo sviluppo e la gestione di apparati, impianti e sistemi di elaborazione dei segnali sulla base dei requisiti funzionali e di utente, del contesto tecnologico ed economico, degli aspetti ergonomici, degli standard.

Moduli Obbligatori per l'orientamento:

  • Circuiti e algoritmi per l'elaborazione del segnale (ING-IND/31);
  • Elaborazione statistica delle informazioni (ING-INF/03);
  • Metodi numerici per l'acustica (ING-IND/31).
Almeno quattro moduli [se non già scelto nella laurea di I livello] a scelta tra:
  • Acustica applicata (ING-IND/11);
  • Circuiti Intelligenti (ING-IND/31);
  • Elaborazione delle immagini (ING-INF/03);
  • Elaborazione dei segnali e delle immagini (ING-INF/03);
  • Modelli di sistemi musicali (ING-INF/04);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Circuiti a tempo discreto (ING-IND/31) (*);
  • Tecniche audiovisive (ING-IND/31);
  • Trattamento del segnale audio (ING-IND/31);

(*) a scelta solo se non provenienti dal 1° livello TLC

Tre moduli a scelta tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Algoritmi di ottimizzazione (MAT/09);
  • Calcolo Numerico (MAT/08);
  • Chimica (CHIM/07);
  • Acustica musicale (FIS/01) (*);
  • Fisica 3 (FIS/01);
  • Metodi matematici per l'ingegneria (MAT/07);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09).
(*) corso tenuto presso la Città Universitaria

Un Modulo a scelta tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Interazione bioelettromagnetica (ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica (ING-INF/02);
  • Complementi di campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Tecniche elettromagnetiche per l'osservazione della terra (ING-INF/02).

Al più tre Moduli a scelta tra

  • Comunicazioni Multimediali 2 (ING-INF/03);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Intelligenza artificiale (ING-INF/05);
  • Programmazione orientata agli oggetti (ING-INF/05);
  • Ricerca e distribuzione dell'informazione su web (ING-INF/05);
  • Schiere di sensori per Telecomunicazioni (ING-IND/31);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Sistemi Embedded (ING-INF/01);
  • Teoria dell'informazione e codici 2 (ING-INF/03).

Orientamento Tecnologie elettromagnetiche

Questo orientamento intende approfondire le tecniche elettromagnetiche per l’analisi, il progetto e la realizzazione dei diversi dispositivi e circuiti in alta frequenza che rappresentano gli elementi costitutivi dei sistemi per il trasferimento a distanza e l’elaborazione dell’informazione. Nei vari moduli specialistici vengono affrontate in particolare le seguenti tematiche:

  • le tecnologie elettromagnetiche per i sistemi di elaborazione dei segnali nelle applicazioni di tipo ‘wireless’ e delle comunicazioni ottiche, e le metodologie più avanzate per lo studio di problemi elettromagnetici complessi nel settore delle telecomunicazioni;
  • l’analisi e la sintesi dei dispositivi di ricetrasmissione dell’energia elettromagnetica, le caratteristiche propagative dei segnali in ambienti realistici, le varie applicazioni di diagnostica elettromagnetica e di controllo elettronico dell’informazione;
  • gli aspetti legati alle normative che regolano la progettazione dei sistemi per telecomunicazioni dal punto di vista dell’ambiente e di possibili effetti sulla salute, nonché dei problemi di interazione e interferenza tra sottosistemi elettromagnetici.

L’orientamento proposto delinea per il laureato una figura professionale di particolare utilità e importanza nelle attuali applicazioni dell’ingegneria dell’informazione.

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici (ING-INF/02).

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Campi elettromagnetici II – Primo Modulo (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica – Secondo Modulo (ING-INF/02);
  • Fotonica (ING-INF/01);
  • Interazione bioelettromagnetica (ING-INF/02);
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Sistemi di gestione per l'ambiente (ING-INF/01);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Comunicazioni Mobili 2 (ING-INF/03);
  • Elaborazione dei segnali e delle immagini (ING-INF/03);
  • Elaborazione delle immagini radar (ING-INF/03);
  • Radiocomunicazioni (ING-INF/03);
  • Sistemi radar spaziali (ING-INF/03);
  • Sistemi satellitari (ING-INF/03).

Orientamento Telematica

Questo orientamento ha come obiettivo l’approfondimento di metodologie e tecnologie proprie dei sistemi per la gestione dei servizi e delle informazioni in un contesto di reti di telecomunicazioni. Ambiti caratterizzanti dell’indirizzo sono: 1) la sicurezza delle informazioni e dei sistemi, con riferimento sia agli strumenti crittografici atti ad assicurarla, ai protocolli e agli standard di uso corrente nelle reti; 2) la descrizione delle funzioni di rete e di livello applicativo con specifico riferimento alla definizione e al supporto della Qualità di Servizio; 3) le tecniche e tecnologie algoritmiche e software per l’elaborazione delle informazioni e la realizzazione di applicativi e servizi, in particolare in sistemi distribuiti; 4) le tecniche di progetto e dimensionamento di server applicativi.

Il laureato in questo orientamento avrà acquisito al termine degli studi una competenza specifica nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione orientate alla realizzazione e al supporto della qualità dei servizio inclusa la sicurezza. Questa competenza potrà essere messa a frutto in contesti di lavoro orientati al progetto, alla realizzazione, alla gestione e all’esercizio dei servizi delle reti di telecomunicazione, con una connotazione a cavallo tra i tradizionali operatori e manifatturieri di telecomunicazione e le realtà industriali del settore dell’Information Technology. Le capacità di un laureato in questo orientamento comprenderanno inoltre una visione prospettica dell’evoluzione delle reti e dei servizi, in particolare la capacità di introdurre nuove tecnologie.

Moduli obbligatori per l’orientamento:

  • Modellazione e valutazione degli impianti di elaborazione (ING-INF/05);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Laboratorio di applicazioni telematiche (ING-INF/03).

Tre moduli a scelta tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo numerico (MAT/08);
  • Meccanica statistica e teoria delle reti (MAT/07);
  • Metodi matematici per l’Ingegneria (MAT/05);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09);
  • Programmazione intera (MAT/09).

Un modulo a scelta tra:

  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Interazione bioelettromagnetica (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica (ING-INF/02);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

Due moduli a scelta tra:

  • Circuiti e algoritmi per l’elaborazione del segnale (ING-IND/31);
  • Economia e organizzazione dei servizi (ING-IND/35);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Gestione aziendale (ING-IND/35);
  • Soft Computing (ING-IND/31);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Sistemi di controllo di gestione (ING-IND/35).

Cinque moduli a scelta tra:

  • Commutazione (ING-INF/03);
  • Comunicazioni mobili 2 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni multimediali 2 (ING-INF/03);
  • Elaborazione dei segnali e delle immagini (ING-INF/03);
  • Internet (*);
  • Laboratorio di servizi di TLC (*);
  • Piattaforme software distribuite I (ING-INF/05);
  • Radiolocalizzazione e navigazione satellitare (ING-INF/03);
  • Reti Ottiche (ING-INF/03);
  • Ricerca e distribuzione dell’informazione sul Web (ING-INF/05);
  • Sistemi cablati a banda larga (ING-INF/03);
  • Sistemi di accesso (ING-INF/03);
  • Sistemi satellitari (ING-INF/03);
  • Sistemi operativi 2 (ING-INF/05);
  • Teoria dell'informazione e codici 2 (ING-INF/03);
  • Trasmissioni numeriche 2 (ING-INF/03).

(*) Se non già sostenuto nella laurea di primo livello.


Orientamento Telerilevamento

Questo orientamento ha come obiettivo l’approfondimento di metodologie e tecnologie proprie dei sistemi per la gestione dei servizi e delle informazioni in un contesto di reti di telecomunicazioni. Ambiti caratterizzanti dell’indirizzo sono: 1) la sicurezza delle informazioni e dei sistemi, con riferimento sia agli strumenti crittografici atti ad assicurarla, ai protocolli e agli standard di uso corrente nelle reti; 2) la descrizione delle funzioni di rete e di livello applicativo con specifico riferimento alla definizione e al supporto della Qualità di Servizio; 3) le tecniche e tecnologie algoritmiche e software per l’elaborazione delle informazioni e la realizzazione di applicativi e servizi, in particolare in sistemi distribuiti; 4) le tecniche di progetto e dimensionamento di server applicativi.

Il laureato in questo orientamento avrà acquisito al termine degli studi una competenza specifica nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione orientate alla realizzazione e al supporto della qualità dei servizio inclusa la sicurezza. Questa competenza potrà essere messa a frutto in contesti di lavoro orientati al progetto, alla realizzazione, alla gestione e all’esercizio dei servizi delle reti di telecomunicazione, con una connotazione a cavallo tra i tradizionali operatori e manifatturieri di telecomunicazione e le realtà industriali del settore dell’Information Technology. Le capacità di un laureato in questo orientamento comprenderanno inoltre una visione prospettica dell’evoluzione delle reti e dei servizi, in particolare la capacità di introdurre nuove tecnologie.

Moduli caratterizzanti:

  • Radar multifascio e multifunzione ( ING-INF/03);
  • Radiolocalizzazione e navigazione satellitare ( ING-INF/03);
  • Sensori per telerilevamento ( ING-INF/03) ( se non già scelto per il conseguimento della laurea di I livello);
  • Sistemi radar spaziali (ING-INF/03).

Moduli di completamento

Almeno due moduli a scelta tra :
  • Controllo del traffico aereo (ING-INF/03) (se non già scelto per la Laurea di I livello);
  • Elaborazione della immagini radar (ING-INF/03);
  • Laboratorio di Telerilevamento (ING-INF/03) ;
  • Laboratorio radar (ING-INF/03);
  • Radar e navigazione aerea ( ING-INF/03);
  • Teoria e tecnica radar (ING-INF/03).

Due moduli (ad esclusione di quello già scelto per il conseguimento della Laurea di I livello) tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo numerico (MAT/08);
  • Chimica (CHIM/07);
  • Fisica 3 (FIS/01);
  • Metodi matematici per l’ingegneria (MAT/07);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09).

Almeno un modulo a scelta tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica (ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici (ING-INF/02);
  • Interazione biolettromagnetica (ING-INF/02);
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

Almeno due moduli a scelta tra:

  • Apparati ricetrasmittenti (ING-INF/01);
  • Circuiti ed algoritmi per l’elaborazione del segnale (ING-INF/31);
  • Controllo adattativi e robusto ( ING-INF/04);
  • Economia ed organizzazione dei servizi (ING-INF/35);
  • Economia e organizzazione aziendale II mod. (ING-IND/35);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Impianti elettrici aeronautici ( ING-IND/31);
  • Impianti elettrici spaziali (ING-IND/31);
  • Laboratorio di elettronica e di telecomunicazioni (ING-INF/01-ING-INF/03);
  • Meccanica orbitale ( ING-IND/03);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento ( ING-IND/31);
  • Schiere di sensori per telecomunicazioni (ING-IND/31);
  • Sistemi embedded (ING-INF/01);
  • Compatibilità Elettromagnetica 2 ( ING-IND/31).

Al più tre moduli a scelte tra:

  • Comunicazioni Mobili 2 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni Multimediali 2 (ING-INF/03);
  • Elaborazione dei segnali e delle immagini (ING-IND/03);
  • Elaborazione statistica delle informazioni (ING-INF/03);
  • Internet (ING-INF/03);
  • Reti Logiche (ING-INF/05);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03);
  • Sistemi di accesso (ING-INF/03);
  • Sistemi di comunicazione Ultra Wide Band (ING-INF/03);
  • Sistemi Operativi 2 (ING-INF/05);
  • Sistemi satellitari (ING-INF/03);
  • Teoria dell’informazione e Codici 2 (ING-INF/03);
  • Trasmissioni numeriche 2 (ING-INF/03).

 Orientamento Trasmissione dell’informazione

Questo orientamento propone l’approfondimento delle tecnologie e delle metodologie per il migliore utilizzo dei diversi mezzi fisici (radio, rame e fibre ottiche) ai fini della trasmissione a distanza dei segnali d’informazione, con particolare riferimento ai collegamenti di tipo numerico presenti nelle varie sezioni di una rete di telecomunicazione. Vengono considerati in particolare: i metodi di modulazione e di trattamento ottimale del segnale ricevuto, la protezione da errori di trasmissione (codifica di canale), la compressione dei segnali di sorgente (audio/video e dati), i metodi di accesso al mezzo fisico da parte di più sorgenti concomitanti, la scelta delle tecniche trasmissive più idonee in relazione ai diversi scenari ambientali e di rete. Vengono inoltre analizzate e forniti i criteri per la progettazione di reti di telecomunicazioni di particolare rilevanza ed attualità, come le reti di comunicazione cellulare multimediale e quelle di accesso a banda larga.

Al termine degli studi il laureato avrà acquisito una competenza specifica nel settore delle reti di trasmissioni e delle reti di comunicazioni digitali, avendo maturato gli strumenti idonei per dimensionare, progettare, realizzare e valutare le prestazioni delle reti di trasmissione via radio, in rame e su fibra ottica tra terminali fissi e mobili, sia in area locale che in area estesa. Le capacità di un laureato in questo orientamento saranno inoltre completate dalla possibilità di affrontare gli aspetti legati all’evoluzione delle reti di trasmissione, con particolare riguardo alla valutazione delle modalità di inserimento di nuove tecnologie.

Moduli obbligatori per l'orientamento:

  • Comunicazioni mobili 2 (ING-INF/03);
  • Sistemi di accesso (ING-INF/03);
  • Trasmissioni numeriche 2 (ING-INF/03);
  • Teoria dell'informazione e codici 2 (ING-INF/03);
  • Comunicazioni multimediali 2 (ING-INF/03).

Due moduli ( eccetto quello GIA’ scelto per il conseguimento della Laurea di I Livello) tra:

  • Algebra 2 (MAT/02);
  • Calcolo Numerico (MAT/08);
  • Chimica (CHIM/07);
  • Fisica 3 (FIS/01);
  • Metodi matematici per l'ingegneria (MAT/07);
  • Modelli di programmazione matematica (MAT/09).

Un modulo a scelta tra:

  • Antenne (ING-INF/02);
  • Campi elettromagnetici II – Primo Modulo ( ING-INF/02);
  • Circuiti a microonde (ING-INF/02);
  • Compatibilità elettromagnetica - Secondo Modulo( ING-INF/02);
  • Impatto ambientale dei campi elettromagnetici ( ING-INF/02);
  • Interazione bioelettromagnetica (ING-INF/02);
  • Propagazione (ING-INF/02);
  • Telerilevamento ambientale (ING-INF/02).

Due moduli a scelta tra:

  • Apparati ricetrasmittenti (ING-INF/01);
  • Elettronica digitale (ING-INF/01);
  • Sistemi embedded (ING-INF/01);
  • Economica e organizzazione dei servizi (ING-IND/35);
  • Circuiti e algoritmi per il riconoscimento (ING-IND/31);
  • Laboratorio di elettronica e di telecomunicazioni (ING-INF/01 – ING-INF/03);
  • Compatibilità Elettromagnetica 1 (ING-IND/31).

Due moduli a scelta tra:

  • Sistemi cablati e banda larga (ING-INF/03);
  • Sistemi di comunicazione Ultra Wide Band (ING-INF/03);
  • Sistemi operativi 2 (ING-INF/05);
  • Reti Logiche (ING-INF/05).


Un modulo a scelta tra:

  • Sistemi satellitari (ING-INF/03);
  • Radiolocalizzazione e navigazione satellitare ( ING-INF/03);
  • Sicurezza nelle comunicazioni (ING-INF/03).

 

In definitiva, l’offerta formativa è articolata nei moduli elencati nella seguente tabella

 

ModuloCLSSDCFUTipoEsameAnno
Algebra IITMAT/025BASERI
Analisi dei sistemi finanziari IAING-IND/355ALTRRII
Analisi matematica IIIAMAT/055BASERI
AntenneAING-INF/025ELMARI
Apparati ricetrasmittentiTING-INF/015ALTRRI
Architetture di sistemi integratiAING-INF/015ALTRRI
Calcolo numerico               AMAT/085BASERII
Campi elettromagnetici II (I mod.)AING-INF/025SCELRII
ChimicaTCHIM/075BASERI
Circuiti a microondeAING-INF/025ORCARII
Circuiti e algoritmi per l’elaborazione dei segnaliAING-IND/315SCELRII
Circuiti integrati a radiofrequenzaAING-INF/015SCELRII
CommutazioneTING-INF/035ORCARII
Compatibilità elettromagneticaAING-INF/025SCELRII
Comunicazioni mobili ITING-INF/035TCOMRI
Comunicazioni mobili IIAING-INF/035ORCARI
Comunicazioni multimediali 1TING-INF/035TCOMRI
Comunicazioni multimediali 2TING-INF/035SCELRII
Controllo adattativo e robustoAING-INF/045ALTRRII
Controllo del traffico aereoTING-INF/035SCELRI liv
Economia dei sistemi industriali IAING-IND/355ALTRRII
Economia e organizzazione dei serviziAING-IND/355ALTRRII
Elaborazione delle immagini radarAING-INF/035SCELRII
Elaborazione dei segnali e delle immaginiTING-INF/035ORCARII
Elaborazione dei segnali e dati biomediciAING-INF/035SCELRII
Elaborazione statistica delle informazioniAING-INF/035ORCARI
Elettronica digitaleAING-INF/015ALTRRI
Elettronica per lo spazioAING-INF/015SCELRII
Fenomeni aleatoriTING-INF/035TCOMRI
Fisica 3TFIS/015BASERI
FotonicaAING-INF/015SCELRII
Gestione aziendaleAING-IND/355SCELRII
Identificazione e filtraggioAING-INF/045ALTRRI
Impatto ambientale dei campi elettromagneticiTING-INF/025ELMARI
Impianti elettrici aeronauticiAING-IND/315ALTRRII
Impianti elettrici spazialiAING-IND/315ALTRRII
Intelligenza artificialeAING-INF/055SCELRII
Interazione bioelettromagneticaAING-INF/025SCELRII
Laboratorio di applicazioni telematicheTING-INF/035SCELIII
Laboratorio di elettronica e telecomunicazioniAING-INF/015SCELIII
ING-INF/03
Meccanica orbitaleAING-IND/035ALTRRII
Meccanica statistica e teoria delle retiTMAT/075BASERII
Metodi matematici per l’IngegneriaAMAT/055BASERI
Metodi numerici per l’acusticaTING-IND/315SCELRII
Modellazione e valutazione degli impianti di elaborazioneAING-INF/055ORCARI
Modelli di programmazione matematicaAMAT/095BASERII
Piattaforme software distribuite IAING-INF/055SCELRII
Programmazione interaAMAT/095BASERII
Programmazione orientata agli oggettiAING-INF/055INFORI
PropagazioneAING-INF/025SCELRII
Psicologia cognitivaAM-PSI/015SCELRII
Radar e navigazione aereaAING-INF/035SCELRII
Radar multifascio e multifunzioneTING-INF/035SCELRII
RadiocomunicazioniTING-INF/035SCELRI
Radiolocalizzazione e navigazione satellitareAING-INF/035ORCARI
Reti logicheAING-INF/055INFORII
Soft ComputingAING-IND/315ALTRRI
Reti otticheTING-INF/035ORCARI
Ricerca e distribuzione dell’informazione sul WebAING-INF/055SCELRII
Circuiti e algoritmi per il riconoscimentoTING-IND/315ALTRRII
Schiere di sensoriTING-IND/315SCELRII
Sensori per il telerilevamentoTING-INF/035SCELRI liv.
Sicurezza nelle comunicazioniTING-INF/035ORCARII
Sistemi cablati a banda largaTING-INF/035SCELRII
Sistemi di accessoAING-INF/035ORCARII
Sistemi di comunicazione Ultra Wide BandTING-INF/035SCELRII
Sistemi di controllo di gestioneAING-IND/355SCELRI liv.
Sistemi di gestione per l'ambienteAING-INF/015SCELRII
Sistemi distribuitiAING-INF/055INFORII
Sistemi EmbeddedAING-INF/015ORCARII
Sistemi operativi IIAING-INF/055INFORI
Sistemi radar spazialiTING-INF/035ORCARI
Sistemi satellitariTING-INF/035SCELRII
Tecniche audiovisiveTING-IND/315SCELRII
Tecniche elettromagnetiche per l'osservazione della terraAING-INF/025SCELRII
Tecnologie dei circuiti integratiAING-INF/015SCELRII
Teoria dei sistemi IIAING-INF/045ALTRRII
Teoria dell’informazione e codici IIAING-INF/035ORCARII
Teoria e tecnica radarTING-INF/035SCELRII
Trasmissioni numeriche IAING-INF/035TCOMRI
Trasmissioni numeriche IIAING-INF/035ORCARI
Visione e percezioneAING-INF/055SCELRII